Il fisioterapista è un professionista che si è laureato dopo un corso universitario della durata di 3 anni. La tesi di laurea è sempre preceduta da un esame di Stato abilitante alla professione.

Attualmente non esite un albo dei fisioterapisti ma solo delle associazioni professionali come l’AIFI (Associazione Italiana Fisioterapisti) l’iscrizione alla quale garantisce i pazienti sulla formazione seguita dall’operatore sanitario.

Spesso si confonde la figura del Fisioterapista con quella del Fisiatra. Quest’ultimo e’ un laureato in Medicina e Chirurgia che ha poi la specializzazione in Fisiatria, un medico dunque.

  • I Medici possono fare diagnosi ai pazienti dopo visite o controlli di esami di laboratorio o diagnostica per imamgini (RX, TAC, RM, etc.).
  • I Fisioterapisti fanno invece valutazioni a seguito di test posturali, di mobilità, di motricità, neuroposturali, etc.

I fisioterapisti sono abilitati ad operare per la prevenzione, la cura e la riabilitazione.

Tutte le caratteristiche e le competenze sono ben delineate nel “Profilo Professionale”. (Decreto Ministero Sanità 14 settembre 1994, n. 741)

Quel che è importante, a mio avviso, comprendere, è che il Fisioterapista può agire in modo autonomo a seguito della diagnosi del medico o in base alla valutazione che ha fatto, con le proprie competenze, del paziente.

Contattami

Si riceve su appuntamento presso gli studi in zona Appio-Tuscolano e San Paolo.

Newsletter

Vuoi ricevere direttamente nella tua casella mail nuovi consigli, esercizi, articoli e approfondimenti? Iscriviti alla newsletter!
Please wait

© 2018 Tiziana Tonelli. Tutti i diritti riservati. P.IVA 09839060580.

Privacy Policy

Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per il suo funzionamento. Cliccando sul pulsante "Accetto", su qualunque elemento della pagina o continuando ad utilizzare il sito dichiarate di acconsentire al loro utilizzo.