fbpx

Video

Video tutorial, approfondimenti ed esercizi per il benessere di corpo e mente

Come aiutare i bambini con il torcicollo posturale

 Osteopatia Pediatrica - Torcicollo

 
Il vostro neonato tiene sempre la testolina ruotata in un verso e inclinata?
 
Se è nato così consultare subito il medico!
 
Se si è posizionato così nei primi giorni il fisioterapista/osteopata può aiutarvi a risolvere in fretta il problema.
 
In questo video vi spiego il come e il perchè del torcicollo posturale!
 
 
 
TRASCRIZIONE DEL VIDEO
 
Oggi vi parlo di TORCICOLLO POSTURALE
 
Sono Tiziana Tonelli Fisioterapista e Terapista Manuale Funzionale
 
Vi spiego brevemente l’argomento di oggi
Un neonato ha un torcicollo quando la sua testa è sempre ruotata da un lato e flessa dal lato opposto alla rotazione.
Se il bambino nasce con il torcicollo è necessario che i medici stabiliscano se non si tratti di un sintomo di un problema congenito più severo.
Se il torcicollo compare nelle prime settimane di vita sarà un torcicollo posturale. Il muscolo più importante coinvolto nel torcicollo è il muscolo sternocleidomastoideo, detto SCOM dalle soli iniziali, che è un muscolo che va dalla clavicola, vicino allo sterno, alla nuca del bambino, dietro l’orecchio.
A volte lo SCOM può presentare anche una tumefazione, visibile con ecografia e al riconoscibile al tatto.
 
Talvolta al torcicollo è associata una plagiocefalia perché il bambino è sempre costretto nella stessa posizione.
 
Cosa fa il fisioterapista osteopata pediatrico per velocizzare la guarigione in questo caso?
 
Valuta le possibilità di rotazione e di flessione del capo del bambino.
Normalizza i rapporti tra le ossa del cranio e la colonna cervicale
Rilascia la muscolatura contratta Istruisce i genitori su posizioni sonno, allattamento e gioco
 
Il bambino non avrà dolore durante la terapia e non verrà mai forzato in una posizione non comoda
 
Inoltre il fisioterapista osteopata istruisce e insegna ai genitori
Alla famiglia verranno insegnate quali posizioni adottare durante il sonno, l’allattamento e il gioco per contribuire al rilassamento del muscolo SCOM e per far ruotare liberamente la testolina del bambino
 
Cosa può fare la famiglia per coadiuvare la guarigione in questo caso?
 
Applicherà i consigli avuti per posizionare correttamente il bambino nel sonno con l’uso di appositi cuscini o di asciugamani, posizionerà il bambino in modo che anche durante l’allattamento la testolina non venga mai forzata Giocherà con il bambino in posizione prona Farà fare al bambino piccoli esercizi durante l’attività da sveglio
 
Quando è meglio intervenire?
 
E’ importante intervenire molto presto per avere i migliori risultati soprattutto se c’è una plagiocefalia associata
 
Se avete dubbi o domande potete scrivermi senza impegno a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e vi risponderò nel più breve tempo possibile

Contattami

Si riceve su appuntamento presso gli studi di Roma, in zona Appio-Tuscolano e San Paolo, e di Aprilia.

Newsletter

Vuoi ricevere direttamente nella tua casella mail nuovi consigli, esercizi, articoli e approfondimenti? Iscriviti alla newsletter!
Please wait

© 2023 Tiziana Tonelli. Tutti i diritti riservati. P.IVA 09839060580.

Privacy Policy